Una buona iniziativa

Una buona iniziativa
Mettiamoci una pezza

09 nov 2011

una cosa per la casa

ciao a tutte, sono riuscita a trovare due minuti per postare questo delizioso copritazza (dico tutto io) che ho realizzato in macramè con un cotone cablè n° 5.
naturalmente ho usato un modello per lavorare in tondo.
come lavorazione non è complicata,
bisogna prendere bene le misure  per non rimanere con fili troppo corti.
 se qualcuna fosse interessata posso postare lo schemino per farlo.



Scheda tecnica per copri tazza

materiale:
cotone cablè n° 5
4 fili cm.50 – 4 fili cm.90 – 2 fili cm.50 – 2 fili cm.100 – 32 fili cm.80 – 1 filo cm. 30 – 16 fili cm.30-35.

Esecuzione:
con i 4 fili da cm.50 formare 8 nodi piatti al centro, poi piegare il lavoro e annodare le due estremità
formando un'anella.
Puntare il lavoro sul modello e montare 4 fili da cm.90 due per ogni lato aperto.
Avremo così 16 fili di cm.45 lavorabili.
Puntarne uno come porta nodi e montare con il sistema allargato 2 fili di cm.50 verso il centro e
2 fili di cm.100 verso l'esterno.
Lavorare tutti gli 8 fili a punto cordoncino orizzontale sopra ai 15 fili disposti a raggiera sul modello.
Terminato il lavoro, chiudere a cerchio nascondendo i fili sul rovescio.
Montare a rovescio all'interno dei raggi 32 fili di cm.80 a due a due, avremo 64 fili, che con i 16 porta nodi
diventeranno 80 fili lavorabili da cm. 40.
con un filo di cm.30 lavorare un giro di punto cordoncino orizzontale con gli ottanta fili.
Se si vuole più rigidità si può usare un filo più grosso oppure un filo metallico.
Per cominciare a lavorare le nocciole, eseguire un giro di punto cordoncino obliquo prendendo i 16 fili della raggiera come porta nodi, e i 4 fili tra i raggi come annodatori.
Montare un filo di cm.30-35 sull'ultimo annodatore a destra di ogni cordoncino obliquo.
Avremo così altri due fili porta nodi per formare la prima nocciolina.
Eseguire due giri di cordoncino obliquo sotto al primo e avremo la nocciolina formata da 3 porta nodi e 4 annodatori. Eseguire tutto intorno.
Al termine di ogni nocciola, eseguire un nodo piatto sui due lati.
Formare un altro giro di nocciole e chiudere sempre con i nodi piatti.
Tra una nocciola e l'altra, eseguire 4 nodi piatti scambiati.
Prendendo ogni filo come porta nodi lavorare a punto cordoncino orizzontale tutto intorno incorporando
tutti i fili, formando man mano una specie di zig zag tirando per dare la forma a coperchio.


13 commenti:

  1. Che bello!!
    Io non ho mai realizzato lavori in tondo.
    Mi piacerebbe provare.
    Ciao.
    Nunziatina.

    RispondiElimina
  2. grazie a tutte e due, mi diverto a fare le piccole cose per la casa.
    non è difficile lavorare in tondo, però bisogna fare un modello con le misure, così ci si puntano gli spilli in modo che il lavoro risulti pari.
    ciao
    sabrina

    RispondiElimina
  3. grazie per la tua visita e per aver messo il mio blog di tombolo fra i tuoi blog personali,le parole che hai usato nei miei confronti mi hanno fatto molto piacere,tu sei bravissima e ciao maria antoniati devo dire che con il macramè sei una favola ,è molto difficile trovare blog belli come il tuo ,

    RispondiElimina
  4. Bello, bello Sabrina. Molto elegante

    RispondiElimina
  5. Anch'io non ho mai lavorato in tondo e ci voglio provare!!!, curiosità ma la tazza e da caffè o da thè, anche se mi può interessare per entrambe le risposte, il caffè non mi piace ma come dimensione potrebbe benissimo diventare un ciondolo per una collana (magari con l'aggiunta di qualche perlina), e il thè è la mia bevanda preferita perciò il copritazza mi serve proprio, brava
    Maria Teresa

    RispondiElimina
  6. grazie a tutte quante,
    la tazza è un mug che può contenere un caffè all'americana o thè o anche cioccolata (che è la mia preferita).
    per quanto riguarda il copritazza, vi posterò al più presto le spiegazioni.
    le devo scrivere, perciò non so quanto ci metterò.
    un saluto a tutte ciao
    sabrina

    RispondiElimina
  7. Che belle creazioni. Proprio ieri ho visto una nappina eseguita a macramè con filato di lino greggio, molto bella .Magari prima o poi la troverò su questo blog. Ciao e... buon lavoro.Claudia

    RispondiElimina
  8. grazie Claudia,di nappine per il momento ho messo solo quella dell'angelo bianca che è nel post delle decorazioni natalizie, ma può darsi che più avanti ne metta delle altre.
    saluti
    sabrina

    RispondiElimina
  9. ok Sabrina, la parte teorica mi sembra chiara, chissà la parte pratica come andrà??? ti farò sapere
    Maria Teresa

    RispondiElimina
  10. Bravissima !!! anch'io adoro il macrame
    se vuoi passa dal mio blog Lucia

    RispondiElimina
  11. che idea carina!!!!!!
    sto imparando adesso il macramè, seguendo qualche tutorial sul web e ti ho trovata perchè cercavo il modo per nascondere i fili. ora mi faccio un giro nel tuo blog...
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Marosa, ho guardato anche io il tuo blog e devo dire che se impari il macramè come l'uncinetto di sicuro farai delle belle cose.
      buon fine settimana
      sabrina

      Elimina



Grazie per i commenti che mi vorrete lasciare!
Serenità a tutti!