Una buona iniziativa

Una buona iniziativa
Mettiamoci una pezza

23 feb 2012

Una cosa fashion



 Eccomi di nuovo,
visto che ultimamente ho postato solamente cose per la casa,
oggi ho deciso di farvi vedere qualcosa di fashion.
Questa collana me l'ha commissionata una mia cara amica qualche tempo fa.
Purtroppo le foto non sono bellissime , ma qualcosa si vede.

Questa è l'impostazione prima della cucitura.
 In queste foto si intravede un po' di lavorazione.
Si tratta di fare tante cornici che poi vanno assemblate insieme secondo un bozzetto iniziale.

    
Particolare della lavorazione della striscia attorno al collo.

Il gambo del fiore ha un'anima di metallo in modo da sagomarlo, poi la collana è arricchita da un filo  d'argento con tre componenti di metallo.






Questa lavorazione richiede un po' di tempo per fare tutte le cornici,
ma una volta fatte quelle il resto è veloce.
Prima dei saluti vorrei fare una comunicazione di servizio,
e cioè che ho messo la disponibilità a chiunque di lasciare i commenti nei post, e
credo di essere riuscita a togliere le parole di conferma.
A tutte quante una buona giornata
sabrina

16 feb 2012

Una striscia a telaio

Passato San Valentino, ormai è passato anche il Carnevale, anche se le feste si protrarranno ancora per un po'.
Mettiamo da parte tutti i cuoricini e i cioccolatini vari di questi giorni e tuffiamoci col pensiero alle belle giornate primaverili che speriamo arrivino il più presto possibile.
Oggi vi mostrerò questa striscia di lino puro fantastico, che è lavorata interamente a telaio a mano.
L'ho acquistata lo scorso anno durante la festa Modena in fiore che si svolge in primavera, da una ragazza che aveva un sacco di belle cose fatte da lei con il telaio.

Qui è come era prima della sfilatura

Quando l' ho acquistata avevo già l'intenzione di sfilare qualche filo e lavorare a macramè.
Purtroppo ho dovuto guastarne un pezzo, perchè è difficilissimo trovare cose già fatte con una frangia lunga,
e per questo risultato alla fine i fili erano di solo cm. 25.
Perciò si è molto legati con il motivo.

Qui è dopo la sfilatura

 Ho dovuto adattare un po' il disegno perchè i fili non erano multipli giusti, perciò ci è saltato fuori un motivo originale.


 é molto semplice, però a me piace questo motivo che si lavora anche in fretta.


Sono solo cordoncini obliqui, nodi piatti, nodi catena e due nodi Giuseppina che chiudono i lati.
Naturalmente si può eseguire anche con un filato di lino e applicarlo ad una striscia di stoffa ricamata.

Per oggi è tutto,
un saluto a tutte
a presto
sabrina

14 feb 2012

Buon San Valentino!





 Buongiorno!
siccome il mio Valentino l'ho già postato qualche giorno fa, non potevo esimermi dal postare oggi qualcosa per festeggiare;
così ho pensato di postare una specie di tutorial per eseguire uno dei cuoricini che ho messo nel mio Valentino.
La differenza tra questo e l'altro è che questo non ha i fori, ma è pieno.

Si comincia con montare 11 fili di cm. 30 su di un portanodi che può essere corto o lungo se volete mettere più di un cuore.



questo è il doppio mezzo nodo che serve per montare i fili.
secondo passaggio del doppio mezzo nodo
chiusura di tutti i nodi

Montati i fili comunciate a lavorare a punto cordoncino orizzontale da sinistra, prendendo come portanodi il primo filo.
Lavorate così per quattro giri e il quinto puntate lo spillo e tornate indietro .





  Lavorate ancora tre giri lasciando due fili non lavorati alla fine del 5° giro, un filo alla fine del 6° e7° giro.




 Voltare ora il lavoro e lavorare dall'altra parte come prima.
I l risultato sarà come nella foto qui sotto, dove potete vedere anche la differenza con l'altro cuore bottone.





A questo punto con un ago fate passare tutti i fili dietro sotto qualche punto e tagliare.
potete mettere un po' di colla se volete.
Non so se le spiegazioni sono abbastanza chiare, altrimenti ditemi qualcosa .
se per caso qualcuna di voi lo facesse sarei contenta di vedere il risultato.
Potete usare anche la lana che secondo me verrebbe un bel cuore .
Passo a salutarvi e ad augurarvi un

BUON SAN VALENTINO!
sabrina


13 feb 2012

Mettiamoci una pezza


 Buongiorno a tutte.
Dal blog di Monica ho saputo di questa bella iniziativa e la sto divulgando a tutte le mie amiche che sferruzzano, compresa Maria Teresa
A questa iniziativa aderisce anche la mia mamma che ne è entusiasta.
Questa è la prima mattonella pronta di cm.20x20, ma ne sto preparando altre più un fiore.
Se vi piace come idea cliccate sulla foto del monumento della città dell'Aquila che vedete nel mio blog, oppure andata direttamente nel blog di mettiamoci una pezza dove si svolgerà l'azione 
Urban Knitting per avere tutte le informazioni.
A tutte quante parteciperanno e spero sarete numerose, auguro
BUON LAVORO!
sabrina

12 feb 2012

Una gradita sorpresa!



 Ragazze!, il postino è arrivato anche da me e guardate cosa mi ha portato!

questa bellissima collana fatta da  Maria Teresa che mi ha voluto ringraziare

per la rivista che le ho portato da Baltimore.

Questa è stata una bellissima sorpresa che in mezzo a tutta la neve e il freddo riscalda il cuore .

Grazie infinite ad una amica.
Sabrina

9 feb 2012

Il mio Valentino


Ecco!, ho finito finalmente il mio Valentino,
tra  spalare neve e il freddo polare che mi congela le dita per cui non riesco a lavorare.
Ho voluto provare a unire il macramè alla tecnica dello scrapbook, e ci è saltato fuori questo strano biglietto.
L'ho fatto tutto interamente a mano libera,
anche i rilievi e si vede...
Mi sono divertita molto a farlo e penso che  proverò a farne ancora.




 In queste foto si vede anche il cuscino portaciabatte che ho fatto qualche anno fà,
utilizzando quella stoffa di cotone a nido d'ape.
Si può anche imbottire e diventa un cuscino vero e proprio, ed è anche facile da realizzare.


 Il biglietto è realizzato con un cartoncino con una texture intorno realizzata martellandolo con delle sagome sotto.
I cuori-bottone, sono lavorati a punto cordoncino con un cotone mercerizzato n°10.
Sono molto semplici da realizzare:



Cuore bottone
materiale:
12 fili di cotone n° 10 di cm. 30/35
1 filo portanodi di cm.15 circa
esecuzione:
montare i 12 fili sul portanodi con il sistema del doppio mezzo nodo in modo da avere il portanodi centrale .
Il cuore si lavora prima una metà poi l'altra.
1 °giro: Partire da sinistra e con il primo filo come portanodi lavorare a punto cordoncino orizzontale con tutti i fili.
2°giro:prendendo sempre il primo filo a sinistra come portanodi lavorare quattro fili, poi prendere il sesto filo come portanodi e lavorare gli altri fili .
3° giro: lavorare come il 2° giro.
4° giro: lavorare a punto cordoncino tutti i fili.
5° giro:puntare lo spillo e tornare indietro con lo stesso portanodi lavorando tutti i fili eccetto gli ultimi due.
6° giro: ripartire da destra e lavorare tutti i fili eccetto l'ultimo.
7°e ultimo giro: lavorare come il sesto giro.
Lavorare l'altra metà uguale e chiudere tutti i fili sul retro.






I quadrati sotto ai cuori sono carte della K&Company tipo Elegance Specialty Mat Pad che ho acquistato in America.











Le scritte sono fatte a mano con un pennarello e sopra ho dato una pennellata di acquerello.
Tre bottoncini a forma di cuore.

E per finire ho utilizzato due mezzi cuori in argento che avevo da tanto tempo.






Spero che  il mio Valentino vi sia piaciuto e che vi ispiri a fare qualche prova con la vostra fantasia.
Come sapete io adoro gli scrapbooks e mi piace sperimentare varie tecniche insieme per vederne i risultati, che a volte possono essere anche interessanti.
Un saluto a tutte e un
Buon San Valentino!
sabrina


3 feb 2012

Qualche fiore in mezzo alla neve.



 Salve!, sono due giorni che spalo la neve e oggi ne dovrebbe venire altrettanta a quello che dicono.

Ho le braccia che non le sento più, ma sono riuscita a finire questa teletta tessuta a mano a Lorsica , un paesino arroccato sulla montagna vicino a Chiavari.






Tanti anni fa siamo andate in gita in questi meravigliosi posti e abbiamo visitato questo laboratorio dove tessono ancora con i vecchi telai.
Ho acquistato queste telette che loro usano come bomboniere; hanno i fili lasciati lunghi per la lavorazione macramè e bisogna prepararli raggruppandoli e inamidandoli.
Questa che vedete l'ho iniziata alla fiera Curiosa di Modena lo scorso dicembre.
Non è molto precisa, ma mi piace il motivo che ho fatto.





Come vedete è lavorata solo da una parte.
L'altra parte la devo ancora preparare, si possono infatti notare quanto siano sottili i fili di lino.
Pensate a quanto tempo ci vuole per montarli sul telaio.
Ci vuole anche una buona dosa di pazienza!...



 I punti che ho usato sono tanti nodi piatti scambiati, punto cordoncino verticale all'interno dei petali, punto catena e punto cordoncino obliquo.
Qualche nocciolina e la chiusura con punto festone a fascio.





Quando sarà finita da ambo le parti, diventerà una piccola striscia per il tavolo o un copricomodino.
Con questo tessuto vengono prerarati anche teli per asciugamani con una lunga e preziosa frangia .
Di queste telette ne altre quattro, chissà quando riuscirò a lavorarle tutte!...
per il momento mi accontento di aver finito almeno una parte.
Ciao a tutte e buon fine settimana speriamo con poca neve.
sabrina