Una buona iniziativa

Una buona iniziativa
Mettiamoci una pezza

28 nov 2012

Ecco l'altro alberello!

 Eccomi ! scusate se è da un po' che non posto, ma in questi giorni ho mia nipote qui e capirete che il tempo vola e non riesco a fare molto...



 Oggi vi mostro l'altro albero del quale avevo accennato nell'ultimo post.
Come vedete è un po' più complicato dell'altro in quanto è di forma rotonda e dentro ci sono dei cerchi di metallo che danno la forma.
Ho tribolato un po' per farlo stare fermo durante la lavorazione, visto che ho utilizzato una di quelle spugne rigide da fiorista che però non era molto stabile.


  Alla fine il risultato è abbastanza soddisfacente penso, non è proprio dritto del tutto, ma come dicevo non era molto stabile il lavoro.



 I punti sono molto semplici, come potete vedere ci sono dei cordoncini obliqui e delle palline di nodi piatti.





 Il filato è lo stesso dell'altro alberello, un cotone grosso da lavorare con i ferri del 5/6, perciò ci sono voluti pochi fili e si fa molto presto a realizzarlo.
 Se voleste realizzarlo anche voi, potreste comunque fare la misura che più vi piace visto che sono i cerchi a determinarla.
Io ho usato del filo verde da fiorista, ma se avete già dei cerchi fatti fareste senz'altro meglio.


E adesso vi mostrerò il lavoro della mia allieva Anna che si è cimentata nientepopodimeno che con un alberello di lana maxi e ben due alberelli come i miei. ecco le immagini...

Sarà ben stata brava! L'albero di lana è grande il doppio degli altri.
Sono molto orgogliosa delle mie allieve, perchè mi danno tante soddisfazioni e sono anche fonte di ispirazione con le loro idee e richieste.
E ora vi saluto e  per il prossimo post spero di lasciarci meno tempo in mezzo. Vi farò vedere quello che ho preparato per la fiera Curiosa di Modena per la vendita pro terremotati.
 a presto
 sabrina














12 nov 2012

Alberelli per decorare il Natale


Buongiorno e buon avvio di settimana!
Come avevo promesso oggi vi mostrerò gli ultimi alberelli  che ho creato per le mie allieve.
Volevo aspettare ancora perchè mi sembrava presto, ma se qualcuna di voi si volesse cimentare è meglio partire per tempo.

l'idea per realizzarli mi è venuta guardando la pagina del libro The macramè Book di Helene Bress che mi ha mostrato Maria Teresa delle Pinocchie quando sono andata a casa sua.
La pagina è questa


Vedete che l'ho realizzato a modo mio perchè mi piace la personalizzazione.
ho poi realizzato anche l'albero rotondo che c'è sotto e ve lo mostrerò in un altro post.


Questi sono i colori che ho usato con un filato di cotone molto grosso da usare con i ferri n°5 o 6.

 I punti sono gli stessi dell'albero shabby che ho già postato, ma si possono cambiare in base al proprio gusto

E le decorazioni si possono aggiungere a piacere oppure si può lasciare libero che si vedano i motivi lavorati.

 Anche i sonagli si possono cambiare, ad esempio quelli dell'albero bianco sono i sonagli che vanno nei collari dei gatti e sono carini perchè hanno i fiori.
Ma ci sono anche le campanelle oppure ci si possono mettere dei fiocchi o dei bottoni.




I punti che ho lavorato sono abbasatnza semplici, un punto grata con sei fili per la parte superiore.


un punto con nodi catena e pippiolini per la parte centrale, e un punto scozzese come l'ho chiamato io,
per l'ultima parte dell'albero.

 
I bastoncini li ho comprati in un negozio per bricolage e misuravano 1 metro.
Le misure che ho tagliato sono cm. 38,28,22,12.
Se anche voi lo volete realizzare, vi occorre un po' meno di un etto di cotone e il modello su carta di cm.30 di altezza e larghezza.
E per oggi mi fermo qui sperando che vi siano piaciuti i miei alberelli e che vi venga voglia di farne uno e allora...
via con la fantasia!
buona settimana a tutte
sabrina

4 nov 2012

Un regalo Portafortuna


Salve!
ve lo ricordate il mio gufo ? quello che ho postato come buon augurio all'inizio dell'anno?
Sì quello tridimensionale che vedete qui sotto.
Ebbene questa volta l'ho rifatto in lana per vedere come veniva, a me piace, voi che ne dite?


Quest'autunno ho rifatto il gufo in cotone per i corsi di macramè ed è stato subito un successone, tutte lo hanno voluto realizzare e molti me lo hanno commissionato.
Senza contare i gufetti piccoli portachiave, altro regalino per Natale che mi è stato commissionato.



E già quest'anno il gufo va forte, sarà che con la crisi tutti abbiamo bisogno di tanta fortuna...chissà.

Dicevo, dopo tanti gufi in cotone, mi è venuta l'idea di provare con la lana e devo dire che mi ha dato subito soddisfazione.
Come vedete ho usato due tipi differenti di filato proprio per mettere in evidenza le ali e la coda rispetto al corpo.


Quelli che vedete lì sotto sono i filati che ho usato: una lana Alpina Filati Yarns King Filtes Genova che si trova anche in beige e grigio favolosi!
e per il corpo un bouclè in rocca, ma se ne trova uno molto bello della Filanda in beige e grigio.

Questo è tutto per oggi, per chi sta aspettando gli alberelli pazienti ancora un po', mi sembra che sia ancora presto per gli alberi anche se magari se li voleste realizzare potreste cominciare anche adesso.
Vedrò per il prossimo post...
una felice domenica a tutte quante e
grazie per i commenti che mi scrivete sempre molto incoraggianti per me.
sabrina